Champions League: Barcellona fermato, la Juve approda in semifinale

Champions League: Barcellona fermato, la Juve approda in semifinale

Alla fine la Juventus ce l’ha fatta, l’impresa è davvero compiuta: la corazzata del Barcellona è stata bloccata e la squadra torinese approda finalmente in semifinale di Champions League, dopo una settimana di attesa per una gara di ritorno che prometteva fuoco e fiamme.

A nulla sono serviti gli sforzi di un agguerrito Barcellona, deciso a replicare la clamorosa “remuntada” già messa in atto dai catalani contro i parigini del Paris Saint German. Ma la difesa della Juve si è dimostrata troppo coriacea: 0-0 il risultato finale, che insieme al netto 3-0 di Torino, fa approdare i bianconeri in semifinale e che regala alla squadra e ai suoi tifosi una delle pagine più belle della loro storia.

Gli 11 di mister Allegri hanno giocato con abilità a scaltrezza, senza farsi intimidire dai campioni del Barcellona. Risultato: Messi e Suarez completamente annichiliti dai difensori bianconeri, gara portata a casa con estrema tranquillità. Una partita insomma di “grande lucidità e freddezza” come già aveva auspicato il tecnico bianconero alla vigilia, e come di fatto è stato in campo, dove la Juve è riuscita a frenare per tutti i novanta minuti di gioco la rabbia blaugrana, uscendo tra l’altro a testa alta e senza mai chiudersi in difesa.

Si sono rivelate invece inutili le parole che Luis Enrique ha usato il giorno prima della partita per caricare i suoi: “Non c’è bisogno di segnare 4 gol, stavolta ne bastano 3”, aveva profetizzato il tecnico blaugrana, che durante la gara però deve aver visto sfumare tutti i suoi piani per un’altra serata storica come quella di Barcellona contro il PSG.

Niente remuntada però contro i colossi delle retrovie bianconere: Chiellini e Bonucci non hanno mai perso il controllo, e soprattutto non hanno mai perso di vista il fenomeni blaugrana, dimostrando così di saper arrivare fino alla fine con precisione e lucidità. Stesso discorso per Dybala e Buffon, che per due volte è riuscito a evitare la catastrofe mettendo a segno alcune parate sensazionali. Il 4-3-3 del Barcellona non è così riuscito a far male alla Juventus, che si è difesa con ordine chiudendo una gara perfetta anche se senza reti.

Adesso però per i bianconeri arriva subito una nuova sfida, con altre tre big del calcio europeo – Real Madrid, Atletico Madrid e Monaco – già pronte per una fase finale che si prospetta già essere sempre più emozionante.

Share This Post

Post Comment